Portogallo

Ubicazione: Corso Gaetano Scirea, 50 - Torino

Inaugurato l'8 settembre 2011 lo stadio sorge sull'area dell'ex Stadio delle Alpi, completamente demolito per la costruzione del nuovo impianto. La coinvolgente cerimonia di inaugurazione curata dalla K-events di Marco Balich venne premiata nello stesso anno come miglior evento celebrativo italiano ai Best Event Awards Italia. Interamente di proprietà della Juventus Football Club lo stadio è stato progettato dallo studio Camerana&Patners con una capienza di 41.000 spettatori, privo di barriere architettoniche e, primo impianto al mondo, ecocompatibile. L'impianto ritenuto tra i più avanzati del mondo, oltre ad essere uno dei simboli architettonici della Torino contemporanea è, assieme all'Olimpico, sempre di Torino, e all'Olimpico di Roma uno dei tre stadi italiani ad essere classificati nella categoria 4 UEFA, per questo motivo è stato scelto come location della finale 2013-2014 della Europa League. Nel 2012 lo stadio è stato premiato con lo Stadium Innovation Tropy al Global Sport Forum. La visita allo stadio e al museo della Juventus è un'esperienza unica ed indimenticabile per tutti coloro che amano il calcio (anche se non sono tifosi della squadra), che attraverso un coinvolgente percorso multimediale, unico nel suo genere in Italia, potranno ripercorrere 100 anni di storia del calcio e di trionfi bianconeri. Molto suggestivo il cammino delle stelle, posto all'esterno del secondo anello dello stadio, dove viene reso onore ai più grandi calciatori della storia della squadra oltre che alle sfortunate vittime della strage dell'Heysell di Bruxelles, avvenuta nel 1985. All'interno dell'impianto si trovano bar, aree ristorazione ed aree commerciali tra le quali uno Juventus Store. Durante le giornate di gara è possibile effettuare un "Mach Day Special Tour" e vivere la preparazione e l'allestimento di aree dell'impianto come gli spogliatoi, il campo da gioco e l'hospitality, accompagnati da un giocatore che ha fatto la storia della Juventus. Lo Juventus Museum organizza attività e servizi didattici che avvicinano i ragazzi al mondo dello sport e del calcio, facendoli sentire veri e propri protagonisti, attraverso approcci formativi, ludici e storici.

Orari: chiuso nei giorni di gara, il 25 dicembre e il martedì, tutti gli altri periodi orari visite 11 - 12,30 -  14,45 - 16,20 e 17 per i festivi e week-end consultare il sito
Ingresso: vai alla pagina
Vai al Sito

Ubicazione: Piazzale Angelo Moratti, ingresso cancello 8 - Milano

Lo stadio di San Siro non ospita solamente gli incontri sportivi delle due squadre cittadine il Milan e l'Inter, ma offre quotidianamente la possibilità di visitare il museo e lo store posti al suo interno. La struttura, annoverata tra i simboli della città, venne costruita nel 1935 su progetto dell'ingegnere Alberto Cugini e dell’architetto Ulisse Stacchini. Da allora molte modifiche sono state apportate all'impianto originale, fino all'ultima realizzata nel 1990 che ha visto la costruzione di un terzo anello per un totale di circa 80.000 posti a sedere e la loro copertura con lastre in policarbonato.

Una visita a quella che viene considerata "la Scala del Calcio", consente di entrare nelle tribune anche quelle d'onore, di affacciarsi sul campo, di vedere gli spogliatoi di Inter e Milan, di percorrere il Tunnel dei Campioni attraverso il quale si giunge al campo da gioco. Nel museo è possibile ripercorrere la storia di entrambe le società attraverso filmati, coppe, maglie storiche, scarpe, oggetti e ricordi di ogni genere. Al San Siro Store potrete trovare in vendita la gamma completa degli articoli ufficiali di Inter e Milan.

Vai al Sito

Portogallo

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito