Toscana: tra vini e castelli

Toscana: tra vini e castelli

Blog

Greve in Chianti: castello di Verrazzano

Vota questo articolo
(0 Voti)

Verrazzano si trova nel cuore del Chianti Classico ed è in questo castello che nel 1485 è nato navigatore Giovanni da Verrazzano scopritore della baia di New York e al quale è stato dedicato il famoso ponte che collega Brooklyn a Staten Island. Edificato come casa signorile, circondata da giardini rinascimentali, costituiva un punto strategico di vedetta sulla Val di Greve di conseguenza di controllo dei traffici tra Firenze e Siena. Di proprietà della famiglia Verrazzano a partire dal VII secolo, vi si trova una prima testimonianza scritta con la descrizione dei suoi vigneti e oliveti già nel 1150. Nel 1819 dopo la morte dell'ultimo discendente della famiglia Verrazzano il castello passò ai marchesi Ridollfi ed in seguito al Cavalier Luigi Cappellini che iniziò una importante opera di restauro sulla proprietà ormai degradata degll'incuria del tempo. Il cavaliere riportò il castello agli antichi splendori e ricostruì l'antico tessuto agricolo che lo circondava. Oggi il castello è sede di un'importante azienda viti-vinicola per la produzione del Chianti, l'intera tenuta si estende su di un territorio di 230 ettari, rimasta inalterata all’interno dei suoi confini da oltre 1000 anni. Ben 52 ettari della proprietà, posta ad un'altitudine tra i 260 e 420 mt s.l.m,. sono destinati a vigneto, i vitigni coltivati sono principalmente il Sangiovese, accompagnato da altre varietà tra le quali il Merlot, il Canaiolo, il Cabernet Sauvignon e il Colorino e, solo in piccola percentuale, il Trebbiano Toscano, il Traminer e la Malvasia lunga del Chianti.

Il castello ed i suoi vigneti sono visitabili con tour guidati comprensivi di degustazioni, per maggiori informazioni vai al sito

Letto 754 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito