Toscana: tra vini e castelli

Toscana: tra vini e castelli

Blog

San Casciano: castello di Gabbiano

Vota questo articolo
(0 Voti)

Entriamo nelle terre del Chianti con lo splendido esempio di architettura medioevale del castello di Gabbiano, ora sede di un'importante azienda agricola. La costruzione del castello iniziò probabilmente a partire dall'XI secolo ad opera della famiglia Bardi, una delle più importanti ed influenti famiglie di banchieri dell'epoca. A partire dalla metà del 1200 iniziarono opere di fortificazione della struttura con l'aggiunta di mura merlate. Dal 1400 la proprietà passò alla famiglia Soderini, politicamente una delle più influenti del territorio, che la trasformeranno in fattoria. La tenuta rimarrà proprietà della famiglia Soderini fino al XVI secolo quando i membri verranno dichiarati dalla famiglia Medici dei ribelli e pertanto allontanati da Firenze. Il castello vedrà così un periodo di abbandono e decadimento fino al 1600 quando finalmente i Soderini poterono ritornare in patria e tornare i possesso delle loro proprietà. Nei secoli a venire il castello subirà vari passaggi di proprietà, fino ai giorni che è stata destinata dalla famiglia Beringer Blass, attuale proprietaria, a sede di un'azienda viti-vinicola. La struttura si presenta a forma di quadrilatero con quattro torri cilindriche agli angoli mentre sulla facciata si trova una torre quadrata che funge da ingresso principale e che probabilmente costituisce il nucleo originale dell'itera struttura.

Il castello è attualmente visitabile assieme alle cantine e alle vigne attraverso tour guidati con degustazione delle differenti tipologie di vino che vengono prodotti dall'azienda

Vai al Sito 

Letto 618 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito