Informazioni pratiche
Blog

Dove dormire

Rate this item
(1 Vote)
New York di notte New York di notte Giulio Arbinolo

La città offre una vasta gamma di sistemazioni. I costi sono mediamente alti e, si direbbe, in crescita. Ci sono periodi dell’anno (come ad esempio il 4 luglio, giorno dell’Indipendenza, il Giorno del Ringraziamento, ultimo giovedì di novembre o la ricorrenza del Natale) in cui sarà bene prenotarsi con largo anticipo.
Se visitate New York per la prima volta, optate per un albergo a Manhattan, possibilmente affacciato sul Chrisler Building o sull’Empire State Building: affacciarvi ad una finestra dal 30° piano in su, magari con vetro intero fino a terra o addirittura a parete intera vi darà un’emozione incredibile! Generalmente si trovano buone occasioni volo + hotel
Time SquareNoi, in 4, abbiamo sperimentato la suite con una camera da letto al 34° piano dell’Affinia Dumont, scelta che ci ha soddisfatto. L'albergo è, infatti, assolutamente consigliabile, con un buon rapporto qualità prezzo. Si trova in posizione centrale rispetto ai punti di maggior interesse della città. I suoi piani alti, offrono una vista mozzafiato sulla città; gli spazi sono adeguati e la cucina ben attrezzata; è anche una delle poche possibilità per evitare quella che a New York sembra essere la più diffusa soluzione per i gruppi familiari: la stanza unica  con due (a volte anche tre!) letti matrimoniali. Altra scelta può essere il The New Yorker Hotel, le sue camere sono piccole ma pulite, l'arredamento un po vintage ma, si trova in posizione strategica a pochi passi da Penny Station, da Macy's, dall'Empire State Building, dalla 5 strada e si può tranquillamente raggiungere a piedi Time Square o il Flatiron. Se non volete spendere troppo altra soluzione può essere può essere quella di prendere in affitto un appartamento appoggiandovi a compagnie come Homelidays o similari oppure scegliere un hotel appena oltre il fiume, in questo caso fate però attenzione di essere vicini a una fermata della metropolitana.

Dalla seconda volta in poi, sarà, invece, bello scegliere una sistemazione in quartieri più autentici: Brooklyn da questo punto di vista sembra ideale, anche se è molto grande ed è opportuno scegliere con attenzione. Sicuramente è meno turistica, (mediamente) molto ben collegata con Manhattan, ed è tutta da scoprire, con il suo bellissimo Museo of Art (da non perdere!), i suoi parchi (tra cui il bellissimo Prospect Park!), le sue caratteristiche case a schiera in arenaria rossa (le Brownstone) e l’eccezionale Parco in costruzione del Ponte di Brooklyn che vi offrirà una incantevole vista di Manhattan. New York Empire State BuildingTra le molte possibilità di scelta che Brooklyn offre, noi abbiamo optato per un B&B in un tranquillo viale alberato, in prossimità di Prospect Park. Il Lefferts Manor unisce la speciale atmosfera  di una casa del 1898 ad un servizio attento e gentile, ed è facile sentirsi a proprio agio. Ha il problema di avere bagni condivisi, problema superabile se si ha necessità di 2 stanze, perché riservando quelle del primo piano (come suggerito nel sito), si ha l’intero piano a disposizione con bagno riservato. Plauso per la pulizia, per la sua bella biancheria e per le sue colazioni, ogni giorno diverse, decisamente ottime e ben presentate.

Da qualche anno anche lo Stato del New Jersey, ed in particolare New Jersey  City si sta attrezzando per offrire sistemazioni alberghiere confortevoli e più economiche rispetto a Manhattan. Sono stati costruiti interi quartieri con bellissimi appartamenti vacanza, dai prezzi decisamente accattivanti. Anche se al momento non sembrano così ben collegati a New York, come lo sono i 5 borough della città tra di loro,  la situazione va tenuta d’occhio perché potrebbe riservare ottimi sviluppi in futuro.

 

Read 2809 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito