Che cosa vedere
Blog

Southwark e Bankside

Rate this item
(1 Vote)

- Shakespeare’s Globe
- Tate Modern
- Millennium Bridge


Globe TheatreShakespeare’s Globe

Nei pressi della bellissima Tate Modern e del Millennium Bridge, sulle rive del Tamigi, c’era un tempo il Globe Theatre, costruito dalla compagnia teatrale The Lord Chamberlain’s Men di cui faceva parte Shakespeare e dove venivano messe in scena le sue opere. Era stato costruito nel 1599, ma un violento incendio lo aveva distrutto nel 1613. Era stato ricostruito l’anno successivo e aveva funzionato ancora fino al 1644, quando era stato demolito definitivamente. Nel 1999 è stato inaugurato lo Shakespeare’s Globe Theatre: una ricostruzione voluta dal regista e attore statunitense Sam Wanamaker. Come l’originale, la sua struttura è ottagonale, in legno; il suo palcoscenico, in parte coperto per riparare dalla pioggia i preziosi costumi degli attori, si protrae nell’ampia platea scoperta, occupata da spettatori in piedi. Coperti sono invece i posti a sedere delle tre ripide gallerie a ridosso della struttura. L’apertura della platea consentiva l’ingresso della luce naturale nel teatro: originariamente, infatti, gli spettacoli erano molto più lunghi degli attuali. Iniziavano quando c’era ancora il sole e si protraevano fino a notte, illuminati dalla luce delle torce. Molte critiche hanno accompagnato questa idea politico-culturale di restituire alla città un tassello importante: del progetto del teatro shakespeariano è, infatti, andata perduta ogni documentazione. Anche il luogo dove sorgeva è ormai cambiato. Il Tamigi era in passato molto più ampio e il luogo esatto dove sorgeva il teatro si trova ora a circa 230 metri, lontano dalla riva del fiume, occupato da un condominio. I sostenitori del progetto si sono basati su uno studio dei teatri elisabettiani costruiti tra il 1599 e il 1614 e hanno scelto per la sua edificazione il punto più vicino all’originale e al tempo stesso più prossimo al fiume, nel tentativo di ricostruirne l’atmosfera. Gli spettacoli vi si svolgono da maggio ad ottobre. Ogni stagione prevede in calendario almeno un’opera di Shakespeare interpretata, come in origine, da una compagnia di soli attori uomini in costumi d’epoca, secondo l’espressa volontà di Sam Wanamaker, che, purtroppo, venne a mancare prima della conclusione del suo ambizioso e contrastato progetto. In caso di pioggia gli spettatori della platea possono utilizzare impermeabili, ma non ombrelli. Come ai tempi di Shakespeare, si possono portare a teatro cibi e bevande da consumare durante lo spettacolo. Nel sito è possibile consultare il calendario degli spettacoli e acquistare i biglietti. Vale qui la pena ricordare che dal 2003 esiste anche un’altra ricostruzione del Globe Theatre. Nel corso dei festeggiamenti per il centenario di apertura di Villa Borghese, infatti, anche la città di Roma, gemellandosi virtualmente con quella di Londra, ha inaugurato il Silvano Toti Globe Theatre, in legno di quercia, come l’originale, dove in estate vengono allestite commedie e tragedie vittoriane. La direzione artistica è di Gigi Proietti e Villa Borghese una eccezionale e suggestiva cornice: basterebbero anche solo questi due elementi a rendere imperdibili gli spettacoli. Sito

Ubicazione: 21 New Globe Walk, Bankside SE19DT
Metro: Blackfriars, Mansion House, St Paul, London Bridge
Molto piacevole il percorso da St Paul, percorrendo a piedi il Millennium Bridge.
Vai al Sito 
Read 1536 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito