Il Lago di Viverone
Blog

Lago di Viverone

Rate this item
(2 votes)
Lago di Viverone Lago di Viverone

Il lago di Viverone è un lago prealpino situato tra le Alpi e il grande anfiteatro morenico di Ivrea, che nelle ultime glaciazioni quaternarie segnava la parte terminale del ghiacciaio Balteo.

Terzo lago più grande della regione Piemonte, localizzato tra i territori delle Province di Biella, Torino e Vercelli. Il lago di Viverone è il perfetto accordo tra un ambiente naturale di elevato interesse geologico e ornitologico e il divertimento grazie ai percorsi ideati per mountain bike, equitazione, pesca, vela e canottaggio.

Il lago di Viverone può essere la meta ideale per un week-end di primavera o estivo grazie alla balneabilità delle sue acque ala presenza di un parco acquatico di numerose strutture ricettive come hotel, campeggi e area sosta camper posti sulle sue rive. Tra gli hotel vi segnaliamo il Marina, posto proprio sulle rive del lago e l'Hotel Royal.

Escursione invernale finalizzata alla scoperta della fauna e birdwatching

Sei chilometri quadrati di superficie oggi accolgono un’oasi di protezione faunistica: sono migliaia gli uccelli acquatici che nidificano sulle sue sponde e che vi vengono a svernare.

Proprio durante il periodo invernale, in special modo da metà dicembre a fine febbraio, vi consigliamo una gita a Viverone per un’escursione birdwatching.

Il Lago di Viverone assolve la funzione di grande dormitorio per i Gabbiani comuni: in inverno al tramonto una miriade di questi Laridi giunge a posarsi sulle acque per trascorrervi la notte; una presenza di circa 10.000 esemplari.

Lago di ViveroneOltre che in inverno al Lago di Viverone si possono fare interessanti osservazioni in periodo di passo primaverile o autunnale. Da escludere completamente l'estate in cui il lago viene letteralmente preso d’assalto e si trasforma quasi in un gigantesco parco divertimenti.

Dintorni

Arricchisci la tua giornata al Lago di Viverone unendo un po' di storia con la visita al  vicinissimo Castello di Roppolo. Da non perdere, a pochi chilometri di distanza, il Castello di Masino gestito dal FAI e alla città di Ivrea annoverata tra beni patrimonio dell'umanità dall'Unesco grazie alle sue architetture industriali di eredità Olivettiana.

Read 4557 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito