Corsica del Sud
Blog

Corsica del Sud - Informazioni pratiche

Vota questo articolo
(0 Voti)

Tempo necessario:

L’itinerario proposto si svolge a Sud dell'isola e richiede una permanenza di almeno 4 giorni. 

Come Arrivare:

La Corsica è raggiungibile dall'Italia attraverso comodi traghetti che partono da Genova-Piombino o Livorno. Le compagnie di navigazione che effettuano i trasporti sono la Corsica Ferries e la Moby ma è possibile trovare anche traghetti di altre compagnie (cerca la compagnia migliore). Da Genova la tratta di andata verso Bastia dura una decina di ore mentre in ritorno circa 7 ore. Da Piombino i tempi si riducono notevolmente, infatti la tratta di andata dura circa 2 ore e 15 minuti, mentre da Livorno la traversata dura all'incirca 4 ore. Le tariffe variano dalla compagnia di navigazione, dal mezzo con cui viaggiate, se decidete di prendere una cabina, una poltrona o un posto ponte. Soprattutto se viaggiate con i bambini, e partite da Genova, vi consigliamo la cabina. La Corsica è da sempre una meta molto gettonata per le vacanze estive, quindi vi consigliamo di prenotare il traghetto con molto anticipo. L'aereo non è in genere buona alternativa al traghetto per i costi piuttosto elevati delle tratte e il tempo che ci si  impiega.

Come Muoversi 

Questo soggiorno è pensato per chi non desidera dover trasportare tutti i bagagli ogni giorno. Ideale per una vacanza in moto. Essendo stato pensato come prosecuzione del viaggio a Nord della Corsica, fa da base Porto Vecchio, centro strategicamente posizionato a sud dell’isola, a cui tornare ogni sera e da cui partire alla scoperta degli itinerari che abbiamo studiato per il vostro viaggio attraverso la Corsica.

Un’ottima soluzione, se siete camperisti, è quella di utilizzare il vostro amato mezzo per il pernottamento e per gli spostamenti principali, utilizzando le mountain bike (che poterete con voi o affitterete in loco) per raggiungere le località poco inaccessibili e da non percorrere con camper viste le strade molto strette e tortuose. In estate poi l'enorme flusso di macchine che circolano rendono gli spostamenti in camper poco consigliati. Altra alternativa agli spostamenti in mountain bike può essere la moto, che potrete anche affittare in loco.

Dove Dormire:

La corsica offre una notevole quantità di strutture ricettive, è però necessario anche in questo caso prenotare con largo anticipo soprattutto se desiderate sistemazione vicino alle spiagge più belle. Negli ultimi anni sono sorti diversi villaggi turistici e campeggi con bungalow, in genere di dimensioni piuttosto contenute. Molto diffusi sono i B&B e le case-vacanza.  all'interno è più difficile trovare hotel e campeggi in compenso vi sono parecchi agriturismi e B&B a gestione familiare. Di seguito alcuni link che potranno esservi utili nella scelta della struttura più adatta alle vostre esigenze:

Aree Sosta Camper
Campeggi e Agriturismi
Hotel

Cucina:

La cucina corsa è una cucina ricca di tradizioni, che ha saputo adeguarsi e trarre il meglio dalla natura selvaggia dell'isola. Si tratta prevalentemente di una cucina mediterranea che ha subito notevoli influenze dalla cucina italiana, soprattutto ligure e toscana, a causa delle lunghe dominazioni delle Repubbliche Marinare di Genova e Pisa. Al contrario di quanto ci si possa immaginare, la cucina corsa predilige piatti a base di carni, salumi e formaggi, solamente sulla costa si utilizzano pesci e molluschi. Negli ultimi anni, l'enorme afflusso di turisti, alla ricerca di pasti economici, ha favorito la diffusione di ristoranti di scarsa qualità con una cucina che non ha nulla a che vedere con quella tradizionale corsa. Molto diffusi sono i prodotti di salumeria come prisuttu, prosciutto essicato 18 mesi, il lonzu filetto di maiale affumicato e conservato sotto uno strato di grasso, il figatellu salsiccia di fegato al vino e il salamu di Quenza lasciato stagionare in quota. Notevole e di buona qualità è la produzione di formaggi, tra questi il brocciu, formaggio fresco a base di latte di pecora utilizzato anche per la preparazione di lasagne, omlette, zuppe e verdure ripiene. Nell'entroterra è molto diffuso l'utilizzo della castagna che viene servita assieme a spezzatini, polenta e nelle zuppe. Nella preparazione dei dolci vengono spesso utilizzati prodotti come le mandorle, l'anice, l'onnipresente brocciu, le castagne e le noci. 

Informazioni utili:

Anche se partite per la Corsica durante il mese di Agosto, ricordatevi di portare con voi una felpa e una giacca a vento, soprattutto se intendete recarvi nelle zone interne. Se non seguite l'itinerario proposto cercate di seguire la costa in senso orario. Negli ultimi anni le strade sono molto migliorate, hanno le protezioni salva-moto ma, rimangono strette e prive di guard-rail in parecchi punti. Ricordatevi di portare con voi la tessera sanitaria, in quanto essendo parte della Comunità Europea l'assistenza sanitaria è gratuita. Se viaggiate in tenda o in camper vi consigliamo di prenotare con buon anticipo i campeggi, è vietato il campeggio libero e le aree di sosta camper sono praticamente assenti; in molte zone sono state poste le barre anti-camper.

Letto 1284 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
La Corsica per immagini
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito