Il Perigord Noir
Blog

Jumilhac

Vota questo articolo
(2 Voti)

L’altezza e l’impressionante silhouette del castello vi permetteranno di intravederlo fra gli alberi da parecchia distanza. Jumilhac è stato costruito ta il XII e il XV sec. tranne le ali laterali che sono state costruite intorno al XVII secolo. Descritto da Gustavo Dorè come il castello più romantico di Francia dispone di tetti in ardesia a forma di coni e piramidi che slanciandosi verso il cielo formano giochi ed allegorie. Essendo il conte di Jumilhac un famoso alchimista i tetti e altri dettagli sottostanti ripercorrono passo dopo passo la genesi della Pietra Filosofale. Oggi il castello è considerato monumento storico grazie allo scalone in onore della regina, la sala da pranzo addobbata da rose, la cucina con soffitto a volta, il grande salone con soffitti a cassettone e parquet alla Versailles decorato con scene di caccia, il camino Luigi XIII in legno scolpito e ornato di allegorie, e il piccolo salone Luigi XV con il suo gabinetto da lavoro.

Orari: Giugno/Settembre 10-19; primavera e ponti dalle 14-18
Prezzi: Adulti 9€ Bambini 6€ (5 – 12 anni)
Posizione GPS: 45.494721, 1.0624740000000656
Vai al Sito
Letto 1713 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Itinerario

Partenza: Traforo del Frejus

Tratta Distanza in KM
Frejus-Castello di Jumillac 615
Jumillac-Hautefort 35
Hautefort-Montignac 34
Montignac-La Roque de Saint Christope 15
La Roque-Maison Forte de Reignac 2,5
Reignac-Les Eyzies 7
Les Eyzies-Sarlat 22
Sarlat-Castello di Biron 62
Biron-Cadouin 30
Cadouin-Beynac 30
Beynac-Les Milandes 9
Les Milandes-Castelnaud 5,4
Castelnaud-La Roque de Gageac 25
Gageac-Castello di Fenelon 22
Fenelon-Rocamadour 40
Rocamadour-Gouffre de Padirac 17
 Totale Km  970
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito