Mont Saint Michel
Blog

Informazioni Pratiche

Vota questo articolo
(3 Voti)
Mont Saint Michel Mont Saint Michel Federico Fontana

Ufficio del Turismo: L'ufficio del turismo è situato all'interno dell'ampia area di accoglienza posta prima della passerella di collegamento. Con i suoi 900 mq di superficie il centro di informazione dispone di un area espositiva che guida il visitatore alla scoperta delle ricchezze naturalistiche e architettoniche della baia e del Monte. Vi è anche un ufficio informazion appena entrati nel borgo.

Come arrivare: Mont Saint Michael si trova ad appena tre ore di automobile da Parigi seguendo la A13 e poi al AB4 in direzione Avranches, il percorso è comunque molto ben segnalato. Nei periodi di massimo afflusso potrete trovare un po' di coda tra Avranches e l'isola. In genere i turisti oreferiscno inserire la visita a Mont Saint Michel come tappa di un giro turistico in Normandia o in Bretagna. Tenete quindi presente che il borgo dista 58 chilometri da Saint Malo e 195 chilometri da Le Havre, nel caso vproveniate da Le Havrei suggeriamo di inserire una tappa al villaggio di pescatori di Honfleur.

Quando Andare: l'inizio e la fine dell'estate sono sicuramente i periodi migliori per visitare l'isola di Mont Saint Michel, in inverno le basse temperature ed in alcune giornate il vento forte potrebbero rovinare la visita; in estate e nei ponti di primavera l'intero complesso è presso d'assalto dal frotte di turisti vocianti al punto da rendere quasi impossibile avventurarsi per gli stretti vicoli. Se decidete comunque di recarvi a Mont Saint Michel nei mesi di Luglio e Agosto cercate di programmare la vostra visita alla mattina presto oppure alla sera quando le medievali strade che portano all'abbazia vengono avvolte dalla luce delle torce e dalle note di musiche sacre creando un'atmosfera veramente suggestiva.

Dove mangiare: mangiare nei ristoranti o nelle brasserie all'interno delle mura del borgo può rivelarsi un'esperienza poco piacevole in quanto i locali sono in genere moto cari e offrono cibo di scarsa qualità, inoltre spesso si è costretti a lunghe attese. L'unico locale che ci sentiamo di suggerirvi, anche se piuttosto caro, è la La mere Poulard che prepara squisite crepes e omelette. Vi consigliamo comunque di mangiare sulla terraferma prima o dopo la visita oppure di munirvi di pranzo al sacco. 

Parcheggi: tutti i parcheggi posti nei pressi dell'abbazia sono a pagamento e spesso per trovare un posto libero bisogna arrivare al mattino presto o alla sera. I parcheggi si trovano nell'area circostante il centro informazioni turistiche e sono collegati all'isola tramite moderni bus o maringote (carrozze trainate da cavalli), è possibile percorrere il tratto di strada che collega i parcheggi alle mura della città anche a piedi seguendo il comodo tracciato pedonale, nel caso dotatevi però di un paio di scarpe comode. Per maggiori dettagli clicca qui

Aree sosta camper
Campeggi e agriturismi

ATTENZIONE: vi suggeriamo di non avventurarvi in passeggiate solitarie lungo la baia in quanto la spiaggia è disseminata di sabbie mobili e la marea risale molto rapidamente cogliendo all'improvviso gli incauti visitatori. Esistono guide esperte che potranno condurvi in passeggiate a piedi oppure a cavallo senza farvi incorrere in pericolose avventure.

 

Letto 1200 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito