Portogallo
Blog

Sicilia: terme libere di Segesta

Vota questo articolo
(0 Voti)

Descrizione

Grazie alla presenza di rocce molto permeabili, le acque vengono assorbite in profondità per sgorgare in superficie in polle d'acqua.Le stesse acque vengono utilizzate sia nello stabilimento termale che nelle terme libere, dove è possibile fare bagni termali nel fiume caldo in deliziose anse con cascatelle naturali. L'intera area è ricoperta da una lussureggiante vegetazione composta di tamerici e canne palustri. Da vedere nei dintorni il Castello Arabo Normanno di Castellamare, la riserva naturale dello Zingaro e il parco archeologico di Segesta.

Struttura

Lo stabilimento termale è dotato di due piscine di cui una per bambini, di una sauna naturale posta all'interno della Grotta della Regina, e di vasche idromassaggio. A poca distanza dallo stabilimento si trovano le terme libere.

Acque

Le acque termali di Castellammare del Golfo sgorgano ad una temperatura intorno ai 46-47°C, sono classificate salso-sulfuree, radioattive, ipertermali, cloro-solfato-alcalino-terrose. Tre sono le sorgenti da cui sgorga l'acqua: Bagno delle Femmine, Grotta Regina e Nuova Sorgente. Grazie alle loro caratteristiche le acque ed i fanghi vengono utilizzate per bagni termali, fanghi, antroterapia, per la cura di malattie reumatiche, respiratorie e cutanee.

Le terme sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale

Ubicazione: Ponte Bagni - Castellare del Golfo

Letto 5193 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Portogallo

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito