Buenos Aires
Blog

Introduzione

Vota questo articolo
(0 Voti)
Buens Aires - Veduta Buens Aires - Veduta Guilia Bonanni

Buenos Aires è una città che ha inverni brevi e non eccessivamente rigidi, con temperature intorno ai 10 gradi ed estati calde, con temperature medie di 33 gradi e una percentuale di umidità del 100%. Il periodo migliore per visitarla è in primavera e in autunno. Sconsigliata tra dicembre e febbraio. A metà novembre è in piena fioritura primaverile, profumata dai fiori violetti della Jacaranda.

E' una città, grande, cosmopolita, con strade animate e un’atmosfera molto europea, che si estende in ogni direzione possibile, limitata solo a est dal Rio della Plata. È suddivisa in 48 quartieri (barrios) con un tracciato regolare, che ricorda il castrum romano. Ha vie lunghissime, comparabili, se possibile, solo alle nostre strade consolari. Sono spesso a senso unico, così che quando si legge il nome e si pensa di essere arrivati, potrebbero in realtà mancare ancora chilometri alla destinazione. È una città dal traffico intenso, soprattutto nelle ore di punta, con il non troppo invidiabile primato di avere una delle strade più larghe del mondo: l’Avenida 9 de Julio, che arriva a toccare i 140 metri, con un numero di corsie difficile da calcolare e per attraversare le quali 3 semafori sono sufficienti solo se si è veloci.

Buenos Aires è anche la città dove solo recentemente si è iniziato a tutelare le costruzioni che abbiano almeno 70 anni di vita e che testimoniano un passato importante e fastoso, con il risultato di un susseguirsi di edifici antichi e moderni non sempre in armonia tra loro. Ha però anche palazzi stupefacenti, caffetterie e ristoranti eleganti e talvolta demodé, bellissimi viali, bei musei, grandi parchi, monumenti e architetture di grande bellezza, un importante e moderno porto e un’oasi naturale a due passi dal centro. Utilizzando in modo opportuno i mezzi pubblici e qualche taxi, è possibile visitarla in modo più o meno approfondito, a seconda del tempo che si ha a disposizione.

Nel caso in cui Buenos Aires fosse soltanto poco più di uno scalo, concedetevi almeno un giro della città sugli autobus turistici che offrono audioguide in più lingue o acquistate in una delle tante agenzie (ce ne sono anche in aeroporto) un tour guidato della città per farvene almeno un’idea.

Buenos Aires gratis

Buenos Aires dedica un sito  ai luoghi e alle attrazioni che è possibile visitare gratuitamente in città e che si possono prenotare direttamente dal sito. Si spazia da quelle più classiche a quelle decisamente speciali e sono disponibili in spagnolo e in inglese.

Letto 1422 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito