Che cosa vedere a N.Y.
Blog

Brooklyn Heights

Vota questo articolo
(0 Voti)

É forse, tra tutti i quartieri di Brooklyn, quello che ha maggiormente conservato il suo antico aspetto, fatto di case in brownstone (i caratteristici mattoncini in arenaria rossa) o in stile federale, con torrette, decorazioni in terracotta e grandi vetrate; di ampi viali alberati, vecchie chiese ed edifici storici. L’atmosfera è tranquilla, quasi d’altri tempi, totalmente in contrasto con i ritmi di Manhattan e le vie hanno nomi di frutta e non quelli altisonanti di famosi personaggi. Non ci si sorprenderà, quindi, se è proprio questo il quartiere dove molti autori hanno scritto i loro libri più noti, come Truman Capote che scrisse il suo Colazione da Tiffany al n.70 di Willow Street. E qui una delle cose più belle da fare è passeggiare lungo la Brooklyn Heights Promenade, affacciata sul Brooklyn Bridge Park, in modo tale da consentire una vista eccezionale su Lower Manhattan e il New York Harbor che, tra fiumi, estuari e baie spinge la nostra vista fino ad abbracciare in lontananza la Statua della Libertà. La sua via principale è Montague Street (che ricorderete nella canzone Tangled Up in Blue di Bob Dylan) caratterizzata da eleganti edifici e un buon numero di ristoranti.

 

Letto 891 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito