Fiandre: nei luoghi delle birre

Fiandre. i luoghi della birra

Blog

Bruxelles

Vota questo articolo
(0 Voti)

Chiamata anche Capitale d'Europa in quanto cuore politico dell'Unione Europea e della NATO. La città è molto vivace e multietnica, colpisce per la sua mescolanza di culture e di stili di vita. Bruxelles ha fatto un must del buon cibo e della birra, un accostamento felice che troverete in moltissimi locali, molti dei quali a Natale propongono la Bier de Noel. Anche in città è tradizione durante il periodo dell'avvento e durante tutte le festività natalizie è tradizione allestire nelle principali piazze i famosi mercatini di natale.

Palazzo Reale

Posto a Sud del Parco di Bruxelles il palazzo venne costruito nel XIX secolo su volere di Guglielmo I, ma durante il regno di Leopoldo II subì varie modifiche. Da anni il palazzo non è più abitato dai monarchi anche se continua ad essere la residenza ufficiale. Qui si trovano alcuni uffici del re, ministeri e sale riunioni. Il Palazzo è visitabile solamente in alcuni periodi dell'anno.

Cattedrale

Dedicata ai Santi Michele e Gudula, la sua costruzione venne iniziata nel XIII secolo e terminata due secoli dopo. L'esterno si presenta in perfetto stile gotico mentre gli interni sono piuttosto spogli a causa dei numerosi saccheggi subiti durante la sua storia. Nella navata centrale di particolare importanza artistica è il pulpito costruito nel 1699 e due confessionali del XVII secolo. Nella cappella del Santissimo Sacramento è conservato il Tesoro della Cattedrale.

Grand Place 

Un mix di stili architettonici molto ben riuscito che, nel 1998, gli è valso l'inserimento tra i Siti Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La piazza, cuore politico e sociale della città, ha vissuto con essa gli alti e i bassi che la storia le ha riservato. A partire dal XII secolo, grazie agli enormi successi ed alle ingenti ricchezze accumulate dai mercanti, viene abbellita da mercati coperti e dai palazzi sede delle corporazioni dei vari mestieri. Di particolare importanza il Municipio costruito nel 1495, riconoscibile dalla sua torre alta 96 metri sormontata dalla statua di San Michele. A sinistra del municipio si trova la statua di Everad't Serclaes, un patriota del XIV secolo, che secondo la tradizione popolare porta fortuna a chiunque gli accarezzi il braccio. Tra gli altri edifici che circondano la piazza troviamo la Maison du Roi, costruita nel 1536, distrutta e poi ricostruita. L'antica residenza del Re è ora adibita a Museo della Città. Maison des Ducs de Brabant è un complesso di sei case della gilda. Tra i numeri civici 26 e 27 si trova invece Le Pigeon la casa in cui visse Victor Hugo durante il suo esilio in Belgio

Atomium

Costruito, come avvenne in precedenza per la Tour Eiffel, per sorprendere il mondo in occasione dell'Esposizione Universale del 1958 l'Atomium venne progettato da André Waterkeyn e rappresenta un atomo in ferro, ingrandito ben  165.000 milioni di volte. La struttura è alta 102 metri ed è composta da 9 sfere di 18 metri di diametro, collegate tra di loro grazie a tubi con scale mobili. All'interno delle sfere vi sono mostre temporanee e permanenti, nella più alta vi è un ristorante.

Menneken Pis

Si tratta della statua di un bimbo nudo dell'altezza di 50 centimetri diventato negli anni il simbolo della città. Molte sono le leggende legate alla sua origine, per certo si sa che la statua originale venne scolpita nella pietra nel 1388. Dopo vari tentativi di furto la statua venne sostituita con una copia in bronzo. Questa statuina dispone di ben 650 vestiti dono dei vari capi di stato o personalità in visita alla città. Gli abiti sono conservati nel museo della città ed in determinati periodi dell'anno il comune fa vestire la statua con uno di essi.

Palazzo di Giustizia

Costruito tra il 1866 e il 1883 rappresenta uno dei palazzi più grandi d'Europa, ben 26.000 metri quadri di superficie con un'altezza che tocca i 104 metri, visibile da quasi ogni parte della città. Per la sua edificazione fu necessario abbattere circa 3.000 case. L'edificio è aperto al pubblico per le visite.

Palazzo del Cinquantenario

I suoi tre archi sovrastati da una statua in bronzo rappresentanti una quadriglia lo fanno assomigliare alla Porta di Brandeburgo di Berlino. Costruito in occasione dei festeggiamenti per il cinquantenario dell'indipendenza del Belgio l'edificio ospita tre musei: il Museo del Cinquantenario, il Museo di Storia Militare ed un'esposizione di auto d'epoca. Il palazzo è circondato da un bellissimo parco.

Se siete amanti della cioccolata non mancate di visitare il Belgian Chocolate Village (Rue De Neck 20), uno dei più grandi musei sul tema in Europa, ubicato nell’ex fabbrica di cioccolato e biscotti Victoria. Il museo ospita anche una serra con piante di cacao, è sede di laboratori e propone speciali degustazioni.

Letto 1008 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito