Le location del cinema tra realtà e finzione
Blog

Il Marchese del Grillo, le location fuori Roma

Vota questo articolo
(0 Voti)

Chi non ha visto almeno una volta il film di Mario Monicelli “Il Marchese del Grillo” magistralmente interpretato da Alberto Sordi, con Caroline Berg, Paolo Stoppa, Andrea Bevilacqua, Riccardo Billi e Leo Benvenuti vincitore di 2 David di Donatello e del Festival di Berlino come miglior regia. Nel film, ambientato agli inizi dell’ottocento, un Alberto Sordi nel pieno della sua maturità artistica, interpreta un nobile romano alla corte di papa Pio VII che passando le giornate nell’ozio più totale, si diverte ad organizzare beffe ai danni della sua famiglia e della cerchia di aristocratici amici. Le location utilizzate per le riprese del film, al contrario di quanto si possa pensare, sono state scelte in gran parte fuori Roma tra queste sicuramente la più prestigiosa è costituita da Palazzo Pfanner  a Lucca utilizzato per ambientarvi la sontuosa residenza del nobile Romano. Per l’occasione i magnifici giardini del palazzo sono stati coperti da un quinta appositamente creata, come è stata oscurata la vista sulle splendide mura della città. La celebre scena nella quale il Marchese getta ai mendicanti dapprima frutta poi pigne è stata girata nella settecentesca loggia del Palazzo  mentre per le riprese esterne della dimora è stato utilizzato il Palazzo dei Cavalieri di Rodi. Tra le altre location fuori Roma vi è sicuramente da segnalare la scena della rappresentazione teatrale dove tra lo scandalo e la curiosità popolare, per la prima volta in una rappresentazione si esibiscono delle donne, che è stata girata in Umbria al teatro di Amelia. La scena in cui il marchese accompagna gli amici francesi in un casolare di campagna è stata girata, per gli esterni, in un casolare nei pressi di Tarquinia, mentre per gli interni ed il cortile è stata utilizzata Villa Grazioli di Grottaferrata. L'inizio del viaggio tra il marchese ed il capitano dei francesi, prima di essere assaliti dai briganti, avviene invece nella campagna romana, presso il Parco degli Acquedotti.

Letto 5415 volte
Altro in questa categoria: Amelia »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito