Antagnod: perla della Val d'Ayas
Blog

Introduzione

Vota questo articolo
(1 Vota)

Un piccolo borgo arroccato a 1710 metri di altitudine proprio sotto al massiccio del Monte Rosa ed al suo splendido ghiacciaio. Contornato da pinete e pascoli color smeraldo, ove non è inusuale trovare mucche al pascolo, dalla sua invidiabile posizione Antagnod domina tutta la sottostante valle e le frazioni di Corbet, Lignod, Periasc, Pilaz, Bisous e Palouettaz.

Un borgo molto antico avvolto da tradizioni e leggende che risalgono ai tempi dei Walser, anticamente frequentato da commercianti di lane, tessuti e pelli che attraversavano le Alpi percorrendo la Valle dei Mercanti anticamente chiamata strada del Kraemerthal, che attraverso il colle del Teodulo poneva in collegamento Zermat e Ayas di conseguenza le genti della pianura Padana con quelle del centro Europa

Considerato dai più un vero gioiello d'architettura d'alta montagna grazie alle vecchie baite in legno e pietra, chiamate "rascards," perfettamente ristrutturate e, alle nuove abitazioni progettate e costruite in modo da integrarsi perfettamente con l'ambiente circostante. La sua posizione particolarmente ben esposta gli dona parecchie ore di sole sia in estate che in inverno, anche per questo motivo in estate si possono ammirare splendidi balconi e giardini fioriti mentre la sua altitudine ne rende gli estati freschi e gli inverni ricchi di abbondanti nevicate. Il borgo nel periodo natalizio si trasforma in un vero e proprio presepio ornato da centinaia di luci colorate.

 

Letto 1541 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito