Sulla strada del Chianti


Un'occasione unica per poter visitare le celebri cantine Toscane

Blog

Greve in Chianti

Vota questo articolo
(0 Voti)
Greve in Chianti Greve in Chianti

Posto proprio a metà strada tra Firenze e Siena, nel cuore del Chianti Classico, il borgo si sviluppò come mercatale già a partire dal XIII secolo. Inizialmente dipendenza del castello di Montefiorvalle, grazie alla sua favorevole posizione proprio all'incrocio delle due strade che collegavano Firenze a Siena e il Valdarno Superiore alla Valdelsa è riuscito nei secoli a svilupparsi fino a divenire una fiorente cittadina. Durante la seconda guerra mondiale l'area fu teatro di violenti scontri che portarono alla distruzione di numerose strutture sia civili che religiose.

Ufficio Informazioni Turistiche: Palazzo del Fiorino - Piazza Matteotti

Da Vedere

Il Mercatale: oggi Piazza Giacomo Matteotti, fu per secoli conosciuta con il nome di Mercatale in quanto proprio in questo luogo si svolgevano gli scambi tra gli artigiani e gli agricoltori provenienti dalle vallate limitrofe. Dalla particolare forma ad imbuto la piazza è caratterizzata da portici in muratura che fungevano da riparo per i banchi, ove venivano esposti i prodotti. Il lato destro della piazza è ornato dalla statua di Giovanni Verazzano, scopritore della Baia di Hudson.

Chiesa di Santa Croce: posta sulla piazza principale, la chiesa venne edificata tra il 1833 e il 1835 sui resti di una antica cappella medioevale. Preceduta da una piccola scalinata in cima alla quale si  apre un portico a tre arcate conserva al suo interno un trittico attribuito a Bicci di Lorenzo.

Museo di Arte Sacra: ospitato nell'antico convento di San Francesco il museo dispone di una sezione archeologica ove sono esposti i reperti ritrovati durante gli scavi archeologici effettuati nel territorio. Si tratta per lo più di oggetti di vita quotidiana di epoca etrusca e romana. Nella sezione dedicata all'arte sacra sono invece esposti dipinti, sculture, oreficerie, paramenti e arredi sacri di varie provenienze.

Orario: dal 1 Novembre al 31 Marzo aperto solamente la Domenica 10-13 e 15-18. Dal 1 Aprile al 31 Ottobre Martedì, Giovedì e Venerdì 16-19, Sabato e Domenica 10-13 e 16-19. Aperto su prenotazione per gruppi e scolaresche.

Museo del Vino: il museo è stato realizzato grazie ad un idea di Lorenzo e Stefano Bencistà Falorni e delle Cantine di Greve in Chianti. Nello spazio espositivo, ricavato da vecchie cantine, vengono raccontate le tradizioni e la storia di queste terre attraverso il vino, antichi strumenti, documenti, fotografie e molto altro. Vai al Sito

Con una piccola deviazione di circa 3 chilometri si sale fino all'antico borgo di Montefioralle, annoverato tra i Borghi più belli d'Italia e, ritenuto uno dei più antichi villaggi del Chianti. Sorto probabilmente in epoca etruco-romana dispone di caratteristiche viuzze acciottolate affiancate da antiche case in pietra che conducono fino ai resti all'antico castello. Circondato dall'antica doppia cinta muraria, il castello costituì nel medioevo un importante centro militare ed amministrativo. Nell'antica chiesa di Santo Stefano è conservata una preziosa tavola del 1200 raffigurante una Madonna con il Bambino

Letto 1035 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Chiantigiana

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito