Vinci: nei luoghi di Leonardo
Blog

Chi era Leonardo

Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo Leonardo

Leonardo da Vinci nacque il 15 Aprile del 1452 e morì ad Amboise nel 1519. Figlio illegittimo del facoltoso Piero da Vinci e di Caterina fu un  uomo di ingegno e di grande talento. Considerato uno dei massimi artisti del rinascimento italiano fu scienziato, pittore, scultore ed ingegnere, suoi sono alcuni dei quadri più noti ed ammirati di tutti i tempi e sue sono alcune intuizioni sul moto perpetuo, sulla legge di gravità, sul principio di capillarità e sul volo. Nel castello di Clos-Lucé è tutt'oggi visibile il prototipo di un elicottero da lui progettato. Leonardo iniziò la sua carriera artistica a Firenze nella bottega del Verrocchio, al tempo considerata una delle migliori della città. Tra gli allievi di questa bottega troveremo Botticelli, il Perugino e il Ghirlandaio. Verso la fine del 1470 Leonardo si avvicina alla cerchia di Lorenzo il Magnifico ricevendo alcuni incarichi per consulenze militari ed ingegneristiche. Successivamente, probabilmente su volere dello stesso Medici, Leonardo si trasferì a Milano alla corte di Ludovico il Moro dove rimase affascinato dall'apertura alle novità scientifiche e tecnologiche di questa corte, sempre impegnata in campagne militari. Nel 1490 si trasferì a Pavia ove venne richiesta la sua consulenza per la costruzione del Duomo. Rientrato a Milano in occasione del matrimonio tra Anna Maria Sforza e Alfonso d'Este si dedicò alla pittura dell'"Ultima Cena" nel convento di Santa Maria delle Grazie. Successivamente Leonardo fu ospite di Isabella d'Este a Mandova dove dipinse il quadro "La Dama con l'ermellio". Negli anni successivi si recò a Venezia, a Roma e a Tivoli per rientrare a Firenze nel 1501. Nel 1502 entrò a servizio di Cesare Borgia, noto per la sua crudeltà. Tra il 1508 e il 1513 tornò a Milano dove tra le altre opere dipinse "La Vergine e il bambino con l'agnellino" e "Sant'Anna". Nel 1514 si trasferì per la seconda volta a Roma dove si occupò del prosciugamento delle paludi e della sistemazione del porto di Civitavecchia. Nel 1517 si trasferì in Francia ad Amboise dove morì nel 1519.

Letto 1229 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 

Tenuta Torre Cenaia

Un'antica proprietà nel cuore della Toscana a pochi chilometri da Livorno e da Pisa. Scopri di più

 

Guida Abilitata per Torino e Provincia

Vuoi visitare Torino scoprendone i suoi segreti, le sue particolarità e i suoi angoli più nascosti? Affidati ad una guida specializzata.

Se vuoi scoprire di più Vai all'articolo

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito