Fine settimana nei luoghi di Tiziano
Blog

Pieve di Cadore

Vota questo articolo
(0 Voti)

La città rappresenta il cuore amministrativo e politico della Comunità Montana del Cadore, territorio che annovera anche famose montagne della catena Dolomitica come le Tre Cime di Lavaredo, il Pelmo e le Marmarole. Da vedere:

Casa Natale di Tiziano:

Casa TizianoLa casa, che dal 1926 è di proprietà della Magnifica Comunità di Cadore, rappresenta la tipica abitazione di una famiglia benestante dell’epoca. In essa nacque e visse Tiziano Vecellio fino al suo trasferimento a Venezia. Negli anni successivi Tiziano usò la casa solamente per i suoi brevi soggiorni nel Cadore. L’abitazione, che superò indenne le guerre del XV secolo, rimase di proprietà della famiglia Vecellio fino a quando Pomponio, figlio del maestro, decise di venderla a Giovanni de Cesco. Dopo vari altri passaggi la casa divenne di proprietà di Osvaldo Tabacchi il quale decise di costruirvi un avancorpo per ampliarla e alloggiarvi la sua numerosa famiglia. Nel 1922, con regio decreto, la casa venne dichiarata monumento nazionale e tra il 1928 e il 1930, sotto la sovrintendenza dell’ingegner Giuseppe Palatini, venne smantellato l'avancorpo riportandola così al suo stato originale. Al piano terreno, che anticamente era adibito a magazzino, sono attualmente visibili riproduzioni di alcune opere dell’artista e documentazione ad esso relativa. Si sale al piano superiore tramite una scala di legno esterna, dal ballatoio si entra nella cucina che conserva un pavimento originale dell’epoca, al centro della stanza un tipico focolare che costituiva l’unica fonte di riscaldamento della casa. Seguono due semplici camere con bei vetri piombati e lo studio di Gregorio Vecellio padre di Tiziano.

Orari: da Ottobre ad aprile la casa è visitabile su prenotazione da Maggio a Giugno 10-12,30 e 15,30-18,30 Estate 10-19
Ingresso: Intero 3€, Ridotto 2€
Vai al Sito

Piazza Tiziano

Considerata il cuore della città è ornata al centro da una statua in bronzo del Maestro, opera di Antonio Dal Zotto.

Chiesa di Santa Maria Nascente

La chiesa che si affaccia su Piazza Tiziano è di origini quattrocentesche, nonostante sia stata quasi completamente rifatta nell’ottocento. All'interno conserva opere di Tiziano come La Madonna con Bambino e Santi Tiziano e Andrea, un’opera di Orazio Vecellio figlio di Tiziano e una tela dipinta da Francesco fratello maggiore del maestro.

Magnifica Comunità

Il palazzo della Magnifica Comunità, che si affaccia su piazza Tiziano, venne costruito intorno alla metà del 1400, ma nel 1511 durante la guerra della Lega di Cambray venne saccheggiato e dato alle fiamme. Successivamente ricostruito, nel 1588 venne nuovamente distrutto da un incendio divampato in maniera fortuita. Le forme attuali sono dovute alla ricostruzione avvenuta dopo il secondo incendio. Nel 1623 il piano terra della torre del palazzo venne adibita a carcere mentre più tardi vennero costruite le due scalinate che precedono il palazzo in sostituzione di quelle in legno. Dopo i restauri del 1980 ospita al terzo piano il Museo Archeologico Cadorino e, negli altri spazi una biblioteca dedicata al Cadore e una biblioteca specialistica su Tiziano, dove sono conservati manoscritti e corrispondenze del Pittore. Il palazzo conserva anche una raccolta di cimeli del periodo rinascimentale oltre a documentazione relativa alla I Guerra Mondiale. Nella Torre dell’Arrengo sono conservate pergamene e documenti sulla storia del Cadore. Non perdetevi un caffè al Gran Caffè Tiziano situato al pian terreno del palazzo ornato da archi gotici e un soffitto a travi

Orari: Ottobre/Maggio 10-12,30 e 15,30-18,30, Maggio/Ottobre 10-12,30 e 15,30-18,30
Ingresso: Intero 3€, ridotto 2€
Vai al Sito 

 

Letto 3581 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Itinerario

Partenza: Pieve di Cadore

Tratta Distanza in KM
Pieve di Cadore-Domegge di Cadore 6
Domegge-Sappada 34
Totale KM 41
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito