Provenza: Strade della Lavanda

Strade della Lavanda Mappa

Blog

Moustieurs-Sainte-Marie

Rate this item
(0 votes)

Annoverato dal 1981 tra i più bei villaggi di Francia, il borgo è posto in mezzo a due maestose rupi e attraversato da un vivace torrente. La leggenda vuole che il cavaliere di Blacas, per ringraziare la vergine Maria di essere tornato sano e salvo dalle crociate, fece issare con delle catene lunghe 135 metri una stella ricoperta di oro fino tra le due pareti di roccia. Questa stella è tutt’oggi nella sua originale posizione e scintill alla luce della sera. Il borgo di origini medioevali è molto rinomato per la produzione di maioliche smaltate: sono  circa 15 le botteghe di artigiani che si incontrano nelle strette viuzze del centro storico. Questo tipo di maiolica divenne molto di moda in Francia ai tempi di Luigi XIV, quando il sovrano per risanare le finanze di corte sostituì il vasellame d’oro con le ben più economiche maioliche. Questo paese, tipicamente provenzale, vi colpirà per il suo fascino e la sua bellezza che lo fanno assomigliare ad un presepe con stradine, piazzette, fontane, case con belle facciate e l’imponente campanile romanico. Le piazzette sono spesso ornate da lavatoi dove una volta le massaie lavavano il bucato, mentre le numerose fontanelle, con acqua potabile, servivano a rifornire di acqua gli abitanti del villaggio e i loro animali.

Ufficio Turistico: Place de L’Eglise

Da Vedere:

Museo della Maiolica

Creato nel 1929 dall’accademia di Moustiers, che riuniva grandi professionisti e appassionati, espone oggi nelle sue 5 sale una collezione di oltre 400 maioliche prodotte da maestri maiolicai di Moustiers dal XVII secolo ad oggi.

Orari: Aprile/Ottobre 10-12,30 e 14-18, Luglio e Agosto 14-19; chiuso il martedì.

Eglise de Notre Dame de Beauvoir

Raggiungibile solamente a piedi con una camminata di circa 20 minuti attraverso il percorso della via crucis e una scalinata di 262 gradini, la deliziosa cappella domina dall’alto il villaggio e la piana circostante con un panorama che spazia fino al Lac de Sainte-Croix. La cappella nel 1921 è stata dichiarata monumento di interesse storico.

Chiesa Parrocchiale

Classificata come monumento storico nel 1913, la chiesa sfoggia un campanile risalente al XII secolo, tra i più antichi della Provenza. L'interno a cinque navate dispone di un soffitto a volta a botte ogivale. L’altare è costituito da un sarcofago in marmo bianco del IV secolo che rappresenta il passaggio del Mar Rosso.

Read 1978 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Itinerario

Partenza: Traforo del Frejus o Ventimiglia

Tratta Distanza in KM
Sisteron - Banon 49
Banon - Simiane la Rotonde 10
Simiane - Oppedette 8
Oppedette - Viens 7
Viens - Forcalquier 33
Forcalquier - Ganagobie 19
Ganagobie - Valensole 45
Valensole - Riez 14
Riez - Moustiers-Sainte-Marie 15
Moustiers - Verdon 16
Percorrenza Totale 216
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito