da Rio a San Paolo lungo la Costa

Da Rio a San Paolo lungo la Costa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Itinerario brasiliano studiato per ridurre al minimo i voli interni e per concentrare, in una decina di giorni, un primo viaggio in Brasile gustandone atmosfere, colori e suggestioni.
Il tour effettua la tratta overland che da Rio scende verso sud attraversando la meravigliosa Costa Verde in un susseguirsi di lagune smeraldine, isolette e cittadine coloniali. Tutti i trasferimenti sono da compiersi in auto.

Descrizione dell'itinerario

Arrivo a Rio de Janeiro e visita di 3 giorni alla città

Attraversamento della Costa Verde e visita della città coloniale di Paraty.

Arrivo a San Sebastiao e traferimento con il traghetto a Ilha bella (visita dell'isola)

Ritorno a San Sebastiao, visita della cittadina e pernottamento a Toque Toque

Proseguimento overland per San Paolo e visita della città (pernottamento a San Paolo)

Queste indicazioni servono solo per pianificare il viaggio. Le condizioni stradali e di esercizio potrebbero differire a causa di lavori in corso (in occasione dei Mondiali di calcio nell'area di Rio sono in corso importanti modifiche alla viabilità), traffico, meteo o altri eventi. 

Periodo consigliato

E’ possibile effettuare questo itinerario tutto l’anno.
Da tenere presente che le stagioni sono inverse rispetto alle nostre e che, quindi, la nostra estate corrisponde con il periodo dalle temperature più miti in Brasile.
Le aree costiere a sud di Rio toccate in questo tour hanno sempre temperature gradevoli nel corso di tutto l’anno.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Rio de JaneiroIn un breve soggiorno a Rio ecco le cose che dovete assolutamente fare:

- visita al Corcovado e al Cristo Redentor, il simbolo della città

- salita al Pan di zucchero

- passeggiata lungo la spiagga di Copacabana

-  pomeriggio a Ipanema al gate 9 (quello trendy)

- giro nelle vie del centro storico di Rio

read more

Vota questo articolo
(0 Voti)

Se volete vivere l’atmosfera coloniale e assaporare parte della storia e della natura del Brasile tappa obbligata è Paraty, suggestiva cittadina storica coloniale della Costa Verde, nel sud dello stato di Rio de Janeiro a metà strada tra Rio e São Paulo (330 km).

Paraty è una vera e propria reliquia coloniale ed una delle cittadine meglio preservate ed interessanti dal punto di vista architettonico di tutto il Paese.

Fondata nel 1667 dai portoghesi ben presto Paraty divenne uno snodo fondamentale della Rotta dell’Oro, il percorso attraverso il quale il metallo e le pietre preziose estratti dalle miniere venivano portati verso il Portogallo.

Le frequenti incursioni di corsari e banditi resero obbligatorio il  cambio di rotta e Paraty, rimasta immutata dal XVII secolo, custodisce da allora alcuni degli esempi migliori e meglio conservati dell’architettura barocca portoghese.

Oggi Paraty è tra le più ambite mete turistiche del Brasile e dà il meglio di questa terra: colori, spiagge, musica e cultura.

La città è un piccolo tesoro conservato intatto nei secoli: un susseguirsi di edifici e abitazioni d’epoca con strade lastricate in pietra interdette al traffico che danno la sensazione che il tempo si sia fermato regalando alla zona antica (inserita nel patrimonio dell’Umanità dell’Unesco) il fascino di un set cinematografico. E’ differente dalle altre città coloniali per il suo carattere marcatamente costiero.

Allo stesso modo però Paraty mostra subito il carattere colorato tipico di questo paese grande come un continente coinvolgendo il visitatore in un’intensa vita cittadina con strade piene di ristoranti e locali, negozi alla moda e numerosi eventi e manifestazioni culturali durante tutto l’anno.Dettaglio edificio a Paraty

Come arrivare

L'aereoporto di Paraty è molto piccolo e vi atterrano solo piccoli aerei ed elicotteri: per raggiungere Paraty si deve fare scalo a Rio o a San Paolo e raggiungere Paraty in autobus, in auto o in taxi.

Per i collegamenti interni con volo aereo il Brasile è abbastanza servito: sia pure con il pericolo di ritardi e cancellazioni varie. Considerati i costi il mezzo più economico è sicuramente l'omnibus che tra l'altro è (secondo le compagnie) molto comodo e capillare: poltrone reclinabili, bagni, varie fermate

La strada che fiancheggia la costa fra Rio e Paraty è molto sinuosa. Lasciate un buon margine per i transfer all'aeroporto (di Rio o di San Paolo), 5 ore e mezza in autobus e 4 e mezza in auto.

Cose da fare

Una crociera della durata di una giornata per fare scalo su alcune delle numerose isole della baia. A 30 km da Paraty, le spiagge di Trinidad sono assolutamente da non perdere per la loro bellezza.

Dal porto della città, da dove salpano le imbarcazioni turistiche con rotta verso le isole della baia, è facile notare come Paraty sia non solo storia, tradizione, ma anche natura incontaminata. Sabbia bianca e onde forti sono le caratteristiche di Praya do Cachadaco da cui però si raggiunge facilmente una piscina naturale formata da rocce vulcaniche; più calma e frequentata Praya de Paraty - Mirim; selvaggia e raggiungibile solo quando l’oceano lo permette la Praya da Ponta Negra; preferita dai surfisti la spiaggia do Martin.

Sempre al porto la mattina si svolge un mercatino del pesce. È da qui che partono anche gli schooner (velieri a due alberi) per escursioni alle isole vicine.

Shopping

Negozi a ParatyNelle viuzze di Paraty, ci sono molti negozi di artigianato dove spesso i prezzi sono abbordabili. Dipinti, "azulejos" (ceramiche colorate), sculture di legno, amache e grandi tele di cotone intessute sono i prodotti più rappresentativi.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Chiesa a São SebastiãoSão Sebastião è un comune costiero sulla costa nord di São Paulo. La città è conosciuta per il suo patrimonio storico e per la spiaggia di Maresias, parte del circuito internazionale di surf e considerato come la "Ipanema di São Paulo".

Prima della colonizzazione portoghese, la zona di São Sebastião era occupata dagli indiani Tupinambás.

E' stata chiamata così in onore del santo del giorno in cui Amerigo Vespucci si è recato sull'isola. L'occupazione portoghese coincide  con l'inizio della storia del Brasile, dopo la divisione del territorio in capitanerie ereditarie.

Spiagge di São Sebastião

Spiaggia di Toque-toque

Spiaggia di Toque-toque

Prende il nome  prende dall'isola che si trova di fronte. Nei giorni di mare calmo vi si può andare in barca aremi e praticare immersioni.

Spiaggia di Maresias

Spiaggia di Maresias5 chilometri di sabbia bianca e incontaminata, Maresias è molto apprezzata dagli appassionati di surf e bodyboard. Nelle sue vicinanze numerosi condomini residenziali e case di vacanza, bar e ristoranti alla moda. E' Nota per la formazione di alte onde, dal momento che ospita molti eventi e campionati di surf.  E' luogo di ritrovo della movida di San Paolo.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Isola di São SebastiãoIlhabela è un arcipelago che forma un comune di 23.902 abitanti (2007) sulla costa nord dello Stato di San Paolo. Una delle caratteristiche di Ilhabela è il predominio della foresta Atlantica: la maggiore parte del isola è coperta di questa foresta umida tropicale. Il turismo è la principale fonte di reddito del comune, particolarmente apprezzata per le sue spiagge, cascate, sentieri.

Le sue isole principali sono nell'ordine di superficie: São Sebastião, Buzios e Vittoria dei Pescatori - tutte abitate

L'isola di São Sebastião è separata dalla terraferma dal Canale di Toque Toque, che possiede circa 18 chilometri di lunghezza e ampio circa di tre a cinque chilometri. Si può raggiungere l’isola in traghetto da São Sebastião. L'isola ha un rilievo molto alto, con montagne di altezza superiore ai  mille metri. Queste formazioni di alta quota fanno una barriera per i venti che vengono dal mare.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Avenida PaolistaAvenida Paolista

Si parte da Avenida Paolista, la via principale della città.Il viale con i suoi grattacieli è uno dei luoghi caratteristici del centro brasiliano. Su questa strada si trovano importanti sedi aziendali, banche, alberghi ma anche luoghi di cultura come il Museo d’Arte di San Paolo.

Museo d'Arte di San Paolo

Avenida Paulista, 1578 - Bela Vista, São Paulo - SP, Brazil

il Museo d’Arte di San Paolo, il MASP) è la principale attrazione turistica per chi raggiunge il Brasile per fini prevalentemente culturali.

Stupisce, oltre che per la bellezza e la varietà della collezione che custodisce, anche per il fascino dell’architettura in cui è costruito: il Museo d’Arte di San Paolo si trova nelle stanze di un palazzo di impronta esclusivamente moderna e racchiude capolavori provenienti dall'Europa e dagli altri continenti, grazie ai quali si è guadagnato il primato di museo più importante dell’America Latina.

Vi si possono ammirare opere d’arte del periodo italiano che va dal Trecento al Cinquecento, realizzate da Raffaello, Botticelli, da Giovanni Daddi e dal Mantegna. Bosch, Rubens, Van Dyck, Rembrandt e Lucas Cranach il Vecchio, invece, sono soltanto alcuni tra i massimi autori della scuola fiamminga, i cui dipinti sono rintracciabili tra i corridoi del MASP. Gli amanti della pittura moderna potranno godersi i quadri di Picasso,
Chagal, Utrillo, Matisse, ma anche Mirò, Modigliani, Carrà ed Andy Warhol.

Come raggiungere la nostra prima tappa

Il  MASP è raggiungibile con la metropolitana, scendendo alla stazione di Trianon Masp della linea verde.

Casas das RosasCasa das Rosas

Av. Paulista 37, Paraíso, São Paulo, 01311–902

Sbirciare nel passato paulista attraverso uno dei pochi edifici rimasti del viale inizi del XX secolo, la Casa delle Rose è un palazzo in stile francese con giardini ispirati a quelli di Versailles, che sembra fuori posto accanto ai grattacieli circostanti. Il famoso architetto paulistano Ramos de Azevedo ha progettato la casa per una delle sue figlie e la stessa famiglia lo ha occupato fino al 1986, quando è diventato un punto di riferimento comunale. Il sito, oggi centro culturale, ospita corsi ed eventi letterari: uno spazio dedicato alle più diverse manifestazioni culturali, concentrandosi sulla poesia e letteratura. Bevande al caffè e dolci sono serviti presso il ristorante sulla terrazza.

Bela vista

Si procede attraverso Bela Vista che abbraccia i quartieri di Morro dos Ingleses e del leggendario Bixiga, in
passato storico quartiere italiano, oggi noto per i suoi teatri, le vinerie e le feste popolari.

Bela Vista offre un grande contrasto sociale, con le famiglie della classe medio-alta nel Morro dos Ingleses ,
vicino Avenida Paulista, e le famiglie più povere in Bixiga.

Libertade

Arriviamo poi a Libertade, area dove si concentra la maggior colonia di giapponesi fuori dalla loro patria. I segni
della loro cultura sono visibili nelle colorate lanterne usate per illuminare le strade e negli ideogrammi delle
insegne dei negozi. Qui ogni domenica si svolge un animato mercato tipicamente nipponico, ideale per un’originale
street food experience, che nasce dall’influenza della cucina cinese e quella brasiliana.

Praça da Sé

Si riparte per dalla zona del Centro che fa perno sulla piazza della cattedrale (Praça da Sé)

Nel centro della piazza sorge il Marco Zero (ground zero, ovvero il luogo di fondazione della città), che indica
anche le direzioni degli Stati che confinano con São Paulo e la loro distanza dalla città. Accanto alla piazza si
trova la Cattedrale Metropolitana da Sé in stile neogotico, edificata a partire dal 1913 e terminata quattro
decenni più tardi.

La cattedrale 

E' la più grande chiesa di San Paolo, con 110 metri di lunghezza, larga 46 metri, con torri alte 92 metri ciascuna,
altezza cupola di 30 metri e una capacità di otto mila persone. La sua cripta, che può essere considerata una vera chiesa sotterranea, ospita le opere di scultore Leopoldo Francisco.

A pochi passi c’è l’edificio Altino Arantes: dall’ultimo piano del grattacielo si può ammirare la vista su tutta San Paolo.

Uno spuntino a San Paolo dolce o salato

Casa MatildaIn questa zona è d’obbligo la sosta a Casa Mathilde, una famosissima pasticceria portoghese di Lisbona che si è trasferita a San Paolo da poco e si è già aggiudicata il premio come migliore pasticceria della città. Per un pasto ‘salato’ non perdetevi il celebre panino ‘Bauru’ di Ponto Chic. Le due fette di pane francese racchiudono un ripieno gustosissimo: arrosto di manzo, miscela di quattro formaggi fusi a bagnomaria, pomodori e cetrioli.

Serata bohemien a Vila Madalena

Verso l’ora di cena ci si dirige in una delle zone che più colorata di San Paolo, Vila Madalena nel quartiere di Pinheiros nella parte occidentale della città. Questo quartiere è noto per la sua vivace vita notturna e la sua storia come centro bohemien della cultura e dell’arte. Il quartiere è pieno di decine di gallerie d’arte e studi, un mix eclettico di ristoranti e bar, i cui muri di strade e vicoli sono ricoperti da graffiti.

Casa de FranciscaO serata a teatro

Se siete in vena di una serata fuori dal comune invece potete optare per il teatro, Casa da Francisca non vi deluderà.

Casa de Francisca

Rua José Maria Lisboa, 190 - Jardim Paulista - São Paulo - SP

Telefono: (11) 3052 0547

Casa de Francisca è 'una casa che è stata trasformata in un piccolo teatro con posti a sedere su più livelli. Illuminazione romantica e la musica. 

SUGGERIMENTO: Assicurarsi di acquistare i biglietti on-line in anticipo: si vendono sempre in fretta dal momento che la sede contenere solo 20 persone.

Vai al sito

 

 

 

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Itinerario

Partenza: città di Rio

Tratta Distanza in KM
Rio-Paraty
tramite Rodovia Rio-Santos
256
Paraty-São Sebastião
tramite BR-101
151
São Sebastião-San Polo
tramite BR-101
199
Percorrenza Totale 606
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito